Playoff Serie B, finale Frosinone-Palermo

Saranno terza e quarta della classifica a contendersi l’ultimo posto in Serie A: Venezia e Cittadella lottano, ma si arrendono.

Al termine di un campionato ricco di sorprese, saranno la terza e la quarta classificata della stagione regolare della Serie B a contendersi l’ultima promozione in A. Questo l’esito delle semifinali playoff che hanno promosso Palermo e Frosinone ai danni di Venezia e Cittadella. La classifica assegnerà un leggero vantaggio ai ciociari, che giocheranno il ritorno in casa sabato 16 (andata mercoledì 13) contro l’ex Stellone e potranno accontentarsi di due pareggi con qualsiasi risultato, proprio come successo contro il Cittadella.

Allo “Stirpe” infatti è finita 1-1, stesso risultato del “Tombolato”: i gol nella ripresa, entrambi su azioni nate da impalli, segnati da Gori al 3’ e da Kouamé al 30’, in una gara poco spettacolare, iniziata in maniera contratta dal Frosinone e nella quale il Cittadella può recriminare per le scelte di formazione iniziali di Venturato, che ha lasciato fuori a sorpresa Chiaretti e Kouamé. Nel tardo pomeriggio il Palermo aveva piegato 1-0 il Venezia grazie a un’autorete di Domizzi in avvio: termina quindi la corsa della squadra di Inzaghi, che ha sbattuto contro le parate di Pomini, decisivo nel secondo tempo su Modolo e Geijo, ma i rosanero hanno fallito un rigore nel finale con La Gumina.

Potrebbero interessarti anche...