Sensini: “Parma merita la Serie A”

L’ex difensore argentino segue le vicende della società crociata e boccia il calcio italiano: “Troppi stranieri”.

Dopo gli inizi con i Newell’s Old Boys, la carriera di Nestor Sensini si è svolta quasi per intero in Italia.

Inevitabile che l’ex difensore-centrocampista di Udinese e Parma, nonché ex nazionale argentino, sogni di allenare in Serie A, ora che il contratto con il Newell’s è scaduto.

Intervistato da Tmw Radio, Sensini si è soffermato sulla clamorosa mancata qualificazione dell’Italia al Mondiale e pure sul momento attraversato dal nuovo Parma: “In Italia ci sono troppi stranieri, questo penalizza. Le grandi figure non ci sono più, si è provato un ricambio, ma non è riuscito. C’è qualcosa da rivedere, quasi tutte le squadre fanno giocare troppi stranieri e questo non va a favore della Nazionale”.

“Il Parma? Sono in contatto con Hernan Crespo, stanno lavorando per tornare ad alti livelli. La rosa degli anni in cui giocavo io, quella di Scala, era fantastica, la migliore di sempre. Abbiamo vinto tanto, poi la proprietà ha avuto dei problemi e questo ha portato a scendere di livello gradualmente. Parma merita la A, ho un grande ricordo della gente, ho lasciato molti amici lì”.
 

Potrebbero interessarti anche...