Il Bari crolla a Chiavari, terzetto in testa

La squadra di Grosso cede 3-1 in casa dell’Entella dell’ex De Luca e non stacca Parma e Palermo.

Il Bari torna vittima del mal di trasferta e perde la vetta solitaria della classifica. A Chiavari la squadra di Grosso cede nettamente per 3-1 e non riesce a staccare Parma e Palermo, che ora affiancano i biancorossi al comando con 29 punti in una classifica sempre più corta.

Bel ruggito invece per i liguri, che si distaccano dalla zona retrocessione grazie a una prova di qualità e corsa. Virtus avanti al 18’ grazie a La Mantia, che sfrutta un assist dell’ex De Luca, protagonista della partita. Il Bari attacca senza idee e sbanda in difesa: al 36’ Tonucci abbatte Diaw e Troiano trasforma il rigore che mette in salita la serata dei biancorossi. Prima dell’intervallo il Bari perde per infortunio Anderson, poi Iacobucci si supera per negare il gol a Floro Flores.

Secondo tempo spettacolare, con squadre lunghe e nessun tatticismo: il Bari vive il proprio momento migliore in avvio di ripresa, Brienza e Tonucci vanno a un soffio dal gol che riaprirebbe la partita, segnato poi dall’esperto attaccante a metà tempo su pasticcio difensivo della Virtus. Grosso rovescia in campo tutto il proprio potenziale offensivo, ma il rischio costa caro: De Luca chiude i conti in contropiede senza esultare, poi la serata da incubo del Bari si completa con l’espulsione del portiere Micai.

Potrebbero interessarti anche...