Aggressione Ascoli, il messaggio della Lega di B

In una nota viene espressa la solidarietà a Parlati e Venditti.

La Lega di serie B ha espresso la sua solidarietà a Vincenzo Venditti e Samuele Parlati, i due calciatori dell’Ascoli aggrediti da una decina di persone coperte da sciarpe bianconere al ritorno dalla trasferta di Venezia.

“E’ con fermezza che la Lega di B condanna il gesto di stanotte contro i giocatori dell’Ascoli, Parlati e Venditti, aggrediti con pugni, schiaffi e le minacce rivolte al resto della squadra. Un episodio di violenza che nulla ha a che fare con il calcio e con la Serie B, che da sempre promuove valori di rispetto e di tolleranza”, si legge nella nota emessa dalla Lega.

“Un fatto fra l’altro controproducente per una squadra in difficoltà di classifica che invece ha bisogno dell’affetto dei tifosi, come del resto dimostra la stragrande maggioranza della tifoseria bianconera – aggiunge la nota -. Il presidente Mauro Balata, in rappresentanza della Lega B, esprime solidarietà al proprietario dell’Ascoli Picchio, Francesco Bellini, alla dirigenza, alla squadra e allo staff tecnico”.

Potrebbero interessarti anche...