Iori avvisa il Parma: “Se vogliamo, possiamo”

Il capitano del Cittadella fiducioso in vista della partita del ‘Tardini’.

Gli strani scherzi del calendario permetteranno al Parma di giocare venerdì sera contro il Cittadella la terza partita casalinga consecutiva in 11 giorni, dopo quelle contro Palermo e Frosinone.

Avversaria un’altra squadra di alta classifica, il Cittadella, reduce da un periodo di crisi: i granata, travolti sabato scorso a Terni, non vincono da cinque partite, hanno perso le ultime tre gare e ora devono guardarsi le spalle per restare in zona playoff dopo aver sognato anche la promozione diretta.

Il capitano dei veneti, Manuel Iori, non è però preoccupato in vista della gara del ‘Tardini’: “Lo schiaffo di Terni ci farà bene, una sberla così grossa fa male e ti fa svegliare. L’unico modo per rispondere, adesso, è andare a Parma a sfoderare una prestazione degna. Mancano 8 partite e abbiamo ancora la possibilità di giocarci qualcosa di importante”.

In base ai momenti di forma atletica e mentale non sembrerebbe esserci partita, ma…: “Non credo che il Parma sia peggiore avversario in questo momento, il nostro peggior avversario è il Cittadella. Siamo noi a determinare se le cose vanno bene o male” ha aggiunto Iori.

Potrebbero interessarti anche...