Bari, Basha accusa: “Ci avevano rassicurato”

Il capitano biancorosso attacca la società dopo l’eliminazione dal playoff: “Se è arrivata la penalizzazione un motivo ci sarà stato…”.

Il Bari è uscito a testa alta dai playoff, al termine di una settimana paradossale. Il 2-2 contro il Cittadella avrebbe permesso ai biancorossi di avanzare, ma se ottenuto al ‘San Nicola’ in virtù del miglior piazzamento in campionato, quello realmente conquistato sul campo, prima che il -2 subito in extremis facesse ribaltare la classifica proprio a favore dei veneti.

Così se il tecnico Fabio Grosso ha usato il fairplay, rabbiose sono invece state le dichiarazioni del capitano dei biancorossi Migjen Basha al termine della gara del “Tombolato”. Il centrocampista albanese punta il dito contro la società: “Credo che la squadra abbia fatto un’ottima partita di fronte a un avversario molto forte. C’è tanta amarezza, ma la realtà è che siamo stati distratti dalla penalizzazione. Qualcuno ci diceva che era tutto a posto, in società fino a una settimana fa ci dicevano di non preoccuparci e poi è arrivato il meno due. L’attesa è stata snervante, peccato sia finita così. Se mi sento tradito? Se è arrivata una penalizzazione, vuol dire che qualcosa è andato storto”. 
 

Potrebbero interessarti anche...