Grosso recrimina con classe

Bari fuori dai playoff dopo mille polemiche, ma il tecnico abbassa i toni: “Orgoglioso dei miei ragazzi”.

La stagione del Bari si chiude con tanta rabbia e mille recriminazioni. Il 2-2 a Cittadella nel turno preliminare dei playoff non basta per procedere sulla strada verso la promozione. Vanno avanti i granata in virtù del miglior piazzamento in campionato, determinato proprio dalla fresca penalizzazione subita dai biancorossi, che avevano totalizzato più punti dei veneti.

Inevitabili i rimpianti di Fabio Grosso al termine della gara, pur con stile: “Ci sarebbe bastato un pari se avessimo giocato in casa, ma sono state prese delle decisioni con tempi e modalità un pochino azzardate…”. 

Grosso analizza poi l’andamento della partita, di cui il Bari ha perso il controllo nel finale: “Sono orgoglioso di questi ragazzi. Abbiamo fatto una stagione importantissima, usciamo senza aver perso e dopo essere rimasti in gara fino alla fine. Purtroppo abbiamo perso lucidità quando avevamo la partita in mano e compromesso una qualificazione che avremmo meritato sul campo, sia nelle 42 partite sia nei tre scontri diretti col Cittadella”.

Potrebbero interessarti anche...